Cosa è?


E’ oggi una delle procedure più comuni in odontoiatria estetica.

Tuttavia non è applicabile su ogni paziente, potendo in alcuni casi (ad esempio in caso di problemi gengivali o sensibilità dentinale) essere dannosa. Solo lo specialista può valutare l’idoneità del paziente allo sbiancamento mediante un attento esame dei denti e delle gengive.


 

Qual è il metodo più efficace?


Anche se ci sono innumerevoli prodotti fai da te i nel mercato, lo sbiancamento professionale è ancora il modo migliore per ottenere denti bianchi. Lo sbiancamento professionale comporta innanzitutto una pulizia dei denti (rimozione del tartaro) e in una seduta successiva lo sbiancamento vero e proprio applicando dapprima una protezione sulle gengive e poi lo sbiancante sui denti che viene attivato mediante l’esposizione ad una luce blu ad alta intensità.

Lo sbiancamento professionale garantisce denti più bianchi in poco tempo. Il dentista può anche fornire al paziente un kit per lo sbiancamento domiciliare, composto da una mascherina personalizzata e un gel sbiancante.

Lo sbiancamento domiciliare garantisce ottimi risultati, in tempi più lunghi.

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito web.

EU Cookie Directive Module Information